AGI – Sul corpo ecchimosi e traumi sul pube e alla testa. E dagli esami più approfonditi è emersa anche un’emorragia cerebrale. Ha appena sei mesi la bimba  portata dai familiari al pronto soccorso dell’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì dopo un episodio sincopale post vomito che ha rivelato una storia drammatica.

I medici hanno deciso di andare più a fondo e di avvertire la polizia di Agrigento. Per i genitori è stata adottata la misura cautelare della sospensione della responsabilità genitoriale delle figlie minori. Si è pronunciato il gip, dopo la richiesta della procura, e i genitori sono ora indagati per tentato omicidio, lesioni e maltrattamenti.

Nei confronti del padre della bimba è stato applicato anche il divieto di avvicinamento alle figlie, il divieto di dimora nella città di Agrigento e Aragona e l’obbligo di presentazione nel luogo di residenza per due volte la settimana. Dalle indagini è emerso che la neonata era vittima di una serie di maltrattamenti fisici da parte di entrambi i genitori. 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito