AGI – Un tatuaggio è per sempre, o quasi. Forma di auto-espressione per eccellenza, i tatuaggi sono diffusi in tutto il mondo a prescindere da sesso, etnia o cultura. Le persone che si fanno “decorare” una o – sempre più spesso – più parti del corpo, sono un numero inarrestabile. C’è chi lo fa per essere sexy o alla moda e chi semplicemente prova a portare in superficie qualcosa di sé. Dai nomi alle citazioni, dagli animali ai supereroi, il campionario dei pittogrammi che ricoprono la pelle di buona parte della popolazione mondiale, è ormai inesauribile. 

Ma quali sono i tatuaggi più richiesti? A rivelare i dettagli è uno studio condotto da Preply, piattaforma di apprendimento online che ha analizzato i dati di Google Search per individuare le tipologie più popolari di tatuaggio, quali lingue sono di tendenza e quali Paesi hanno il maggior numero di rimorsi per i tatuaggi, a causa di incidenti come traduzioni sbagliate o errori di ortografia.

I nomi tatuati sono il tipo di tatuaggio più popolare con oltre 298.000 hashtag di Instagram e oltre 2,6 milioni di ricerche all’anno su Google. Solitamente è il nome di un membro della famiglia, una persona cara o partner. Le lettere tatuate sono al secondo posto con un totale di 2,2 milioni di post su Instagram e ricerche su Google. Che vogliano ispirare o divertire, le citazioni tatuate sono un ottimo modo per esprimere la propria personalità. Si aggiudicano quindi il terzo posto con 87.400 post su Instagram e 896.640 ricerche annuali su Google. In quanto quarta tipologia più comune, le parole tatuate sono presenti in 87.400 post di Instagram e ottengono 535.200 ricerche annuali su Google.

Tatuarsi un testo è altrettanto popolare, infatti i testi sono al quinto posto in assoluto con 150.320 risultati totali su Instagram e su Google. Il giapponese è la lingua più popolare nei tatuaggi con oltre 231.240 ricerche su Google all’anno, seguita dal cinese e dall’arabo. L’italiano si colloca al 9° posto con 19.080 ricerche annuali ogni anno, dimostrando di essere popolare in tutto il mondo. I tatuaggi in persiano hanno registrato il maggiore aumento di popolarità con un aumento della domanda del 312% anno su anno.

Ariana Grande è la celebrità che ha ispirato più tatuaggi, con una media di 1,3 milioni di ricerche su Google all’anno. Completano il podio anche Harry Styles e Justin Bieber.
Disegnare con un inchiostro permanente sul proprio corpo può spesso portare le persone a pentirsene. Con i tatuaggi in lingua, questi rimorsi possono derivare da errori di ortografia e traduzioni errate. 

Gli Stati Uniti sono il Paese con il maggior numero di rimorsi per i tatuaggi, con oltre 1 milione di ricerche per rimozioni o correzioni di tatuaggi ogni anno. Il Brasile e il Regno Unito sono tra i primi tre, rispettivamente con 275.040 e 217.200 ricerche. In Italia, Milano ha di gran lunga la maggiore richiesta di rimozioni di tatuaggi con 6.720 ricerche all’anno. Segue Roma con 6.720 e poi Torino con 1.680 ricerche.
Palermo, Bari e Catania sono in fondo alla top 10, con meno di 850 ricerche ciascuna.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito