AGI – Un aereo con 72 persone (68 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio) a bordo si è schiantato in Nepal durante la fase di atterraggio e ha preso fuoco. Il bilancio provvisorio dello schianto è di 16 morti.  I soccorritori sono al lavoro attorno ai resti del velivolo. 

Sull’aereo c’erano anche cittadini stranieri: sarebbero cinque indiani, quattro russi, un irlandese, due sudcoreani, un australiano, un francese e un argentino.

Il  portavoce della compagnia Yeti Airlines ha chiarito che l’aereo – in viaggio da Kathmandu a Pokhara – si è schiantato sulla pista durante la fase di atterraggio, prendendo fuoco. 

Secondo i funzionari locali almeno 16 corpi sono stati recuperati, a bordo c’erano 68 passeggeri e quattro membri dell’equipaggio.     

Alle  operazioni di soccorso partecipano anche i militari. “Ci aspettiamo di recuperare più corpi”, ha detto un portavoce dell’esercito, spiegando che l’aereo “è andato in pezzi”.    

Il primo ministro, Pushpa Kamal Dahal, ha convocato una riunione di emergenza del Consiglio dei ministri e ha esortato le agenzie statali a lavorare alle operazioni di salvataggio. L’aeroporto di Pokharo è stato chiuso e gli inquirenti stanno già indagando sulle cause dello schianto.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito