AGI – Mursal Nabizada, 32 anni, la ex parlamentare afghana uccisa ieri sera nella sua abitazione a Kabul da uomini armati, era originaria della provincia di Nangarhar, al confine col Pakistan. Laureata in economia aziendale, ha studiato a Peshawar, nel vicino Pakistan, prima di tornare in Afghanistan.

Eletta nel 2018, aveva servito come rappresentante di Kabul alla Wolesi Jirga – la Camera bassa dell’Assemblea nazionale – nella XVII legislatura, insediatasi nel 2019 quando al potere in Afghanistan c’era il governo sostenuto dall’Occidente e rovesciato dai talebani nell’agosto 2021.

L’esponente politica aveva deciso di non lasciare il Paese dopo che i talebani avevano preso il potere a Kabul. “Una donna forte e schietta che rappresentava ciò in cui credeva, anche di fronte al pericolo.

Beautiful Shaheed Mursal Jan speaks about her wishes for Afghan unity and peace. https://t.co/gA6MKuQEkR

— Mariam Solaimankhil (@Mariamistan)
January 15, 2023

Nonostante le fosse stata offerta la possibilità di lasciare l’Afghanistan, ha scelto di restare e combattere per il suo popolo”, ha scritto su Twitter l’ex deputata Mariam Solaimankhil.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito