AGI – La casa d’aste Sotheby’s spera di vendere una maglia della leggenda del basket Kobe Bryant, morto tragicamente in un incidente in elicottero nel 2020, per una cifra compresa tra i 5 e i 7 milioni di dollari. Tale prezzo supererebbe i 3,7 milioni di dollari raggiunto nel 2021 sempre per una maglia dell’icona dei Los Angeles Lakers (cinque titoli NBA e due medaglie d’oro olimpiche), stabilendo una nuova vetta per un oggetto sportivo da collezione.

Il mercato, che attira ricchi collezionisti e investitori da tutto il mondo, ha visto il suo record d’asta superato due volte nel 2022: a maggio, una maglia indossata dal capitano dell’Argentina Diego Maradona durante la Coppa del Mondo del 1986 è stata acquistata per 9,3 milioni di dollari; a settembre, una maglia indossata dal numero 23 dei Chicago Bulls Michael Jordan durante la sua ultima vittoria del titolo NBA nel 1998 è stata venduta per 10,1 milioni di dollari.

La maglia gialla e viola n. 24 di Kobe Bryant, messa in vendita da un proprietario che vuole rimanere anonimo, è stata indossata in 25 partite dal giocatore nell’anno in cui è stato nominato MVP della regular season (2007-2008), secondo Sotheby’s. E’ stata anche la maglia che ha indossato il 23 aprile 2008, quando è stato immortalato dai fotografi mentre festeggiava un tiro da tre punti contro i Denver Nuggets, tenendo in mano la maglia e gridando la vittoria. Un’immagine riprodotta sui muri di tutto il mondo dagli artisti di strada, in particolare a Los Angeles.

Nel corso della stagione, “quella maglia è stata indossata 25 volte e con essa ha segnato 645 punti”, ha dichiarato all’AFP Brahm Wachter, responsabile del dipartimento di streetwear e oggetti da collezione moderni di Sotheby’s. L’oggetto, esposto a New York dal 1 febbraio, fa parte di una più ampia vendita su Internet di oggetti sportivi da collezione che si terrà dal 2 al 9 febbraio. 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito