AGI – In Iran è stato condannato a 26 anni di carcere il calciatore Amir Nasr Azadani, riconosciuto colpevole dell’assassinio di tre uomini della milizia paramilitare e di altri due reati commessi durante le proteste che scuotono il Paese da metà settembre.

I.R. authorities announced that #Amir_Nasr_Azadani has been sentenced to 16 years prison, so #NoDeathPenalty thanks to all who were his voice! #MohammadBroghani and #MohammadGhobadloo were not executed this morning but remain in danger together with many more #Mahsa_Amini pic.twitter.com/YpgFf5r9ve

— Mahmood Amiry-Moghaddam (@iranhr)
January 9, 2023

Azadani, che ha giocato nelle squadre di calcio Rah-Ahan, Tractor e Gol-e Rayhan, è stato arrestato il 24 novembre scorso mentre partecipava alle proteste a Isfahan, la sua città natale. Altri tre coinvolti nella morte dei tre ‘basij’ sono stati condannati a morte e un altro a più di due anni di prigione. Il caso dell’atleta 26enne, costretto a fermarsi nei mesi scorsi dopo essersi infortunato, è diventato virale e scatenato critiche in tutto il mondo quando si era temuto che fosse stato condannato a morte.  

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito