AGI – I segnali confortanti c’erano già nelle settimana prima di Natale ma durante le due settimane di vacanza le presenze di sciatori sulle Dolomiti sono state da record. Tanti turisti, soprattutto italiani ma anche stranieri dei Paesi dell’Est Europa.

Dolomiti Superski, il più grande carosello del mondo che comprende 15 comprensorio sciistici tra Alto Adige, Trentino e Bellunese, indica che il periodo natalizio è stato sui livelli ante pandemia di coronavirus. Ad esempio, tra il giorno dell’apertura ufficiale, sabato 26 novembre, e l’8 gennaio, è stato registrato un +4% sia per i passaggi agli impianti che di sciatori in pista.

L’analisi del solo periodo natalizio e di fine anno fa registrare risultati ancora più confortanti: +18% di passaggi e +15% di primi ingressi rispetto alla stagione precedente caratterizzata dall’obbligo del green pass e delle limitazioni alla libertà di spostamento dei turisti stranieri. Il 4 gennaio 2023 è stata la giornata con maggior afflusso sugli impianti del Dolomiti Superski: 207.000 primi ingressi, dato andato ad inserirsi al terzo posto nella classifica delle giornate migliori negli ultimi dieci anni in Dolomiti Superski

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito