AGI – “Dobbiamo restituire tutte le terre, perché credo che il campo di battaglia sia la via da seguire quando non c’è diplomazia”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in una intervista al Financial Times.

“Capisco che tutti siano confusi dalla situazione e da ciò che accadrà alla Crimea – ha aggiunto Zelensky nel colloquio con il quotidiano britannico – se qualcuno è pronto a offrirci una soluzione per la de-occupazione della Crimea con mezzi non militari, non potrò che essere favorevole“. Il presidente ucranio ha concluso spiegando che se la soluzione non prevede la liberazione della Crimea allora è solo “una perdita di tempo”.

Nella notte l’ospedale di Zaporizhzhia è stato danneggiato a seguito di un attacco missilistico avvenuto nella periferia della città ucraina. Lo ha riferito il governatore dell’Oblast di Zaporizhzhia, Oleksandr Starukh, secondo quanto scrive kyiv Independent, spiegando che non sono state segnalate vittime.

Intanto la società energetica privata ucraina Dtek ha comunicato che l’elettricità per i residenti di Kiev sarà ridotta a 2-3 ore al giorno fino al completo ripristino dell’energia elettrica nella città. La stessa società ha reso noto che l’elettricità è stata ripristinata per circa il 30% dei residenti di Kiev. 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito