AGI – Il blocco guidato dal leader dell’opposizione israeliana Benjamin Netanyahu avrebbe conquistato la maggioranza per un soffio, con 61-62 seggi. E’ quanto riportano gli exit poll dopo la chiusura dei seggi alle 22 ora locale (le 21 in Italia). Secondo le stesse previsioni, il governo uscente guidato dal premier Yair Lapid si fermerebbe a 54-55. 

Secondo gli exit poll diffusi dalle tre principali emittenti, il Likud di Netanyahu avrebbe conquistato 30-31 seggi, Yesh Atid di Lapid ne avrebbe presi 22-24, l’ultra-destra di Sionismo Religioso 14-15, mentre il partito di Unità Nazionale di Benny Gantz e Gideon Sa’ar tra 11 e 13.

I partiti ultraortodossi Shas e United Torah Judaism ne avrebbero presi rispettivamente 10 e 7, i laburisti di Merav Michaeli 5-6, la sinistra radicale di Meretz 4. sarebbero 5 per il partito arabo-israeliano Ra’am, del governo uscente, mentre l’unione Hadash-Ta’al si fermerebbe a 4. 

“Aspettiamo i risultati reali”, ha commentato il ministro israeliano Meir Cohen, del partito Yesh Atid del premier Yair Lapid.

Ed è boom per l’estrema destra israeliana: Sionismo Religioso di Bezalel Smotrich e Itamar Ben Gvir alle elezioni avrebbe conquistato 14-15 seggi.

 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito