AGI – È di almeno 146 morti e oltre 150 feriti il bilancio della ressa creatasi in un quartiere della movida a Seul, capitale della Corea del Sud, dove si festeggiava Halloween in strada per la prima volta senza mascherine contro il Covid. Lo hanno reso noto le autorità sudcoreane. 

Decine di persone hanno accusato i sintomi di un arresto cardiaco a Seul, capitale della Corea del Sud, mentre partecipavano a un party di Halloween. Secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa Yonhap, almeno 81 persone hanno chiamato il numero per le emergenze dichiarando di avere difficoltà respiratorie e decine di loro sono state sottoposte a rianimazione cardiopolmonare (Rcp).

[Breaking] Nightmare in #Itaewon. Current status is that over 50 people have collapsed and possible multiple fatalities due to overcrowding during the Halloween festivities. Stay tuned for more info. pic.twitter.com/NhvVqnHlkl

— allkpop (@allkpop)
October 29, 2022

Le persone colpite dal malore si trovavano nel quartiere di Itaewon, famoso per la movida, dove si era creato un massiccio assembramento di folla.

Secondo quanto riferito, c’erano 100 mila persone nella zona a celebrare il primo evento di Halloween senza mascherine contro il Covid. I messaggi sui social media pubblicati all’inizio della serata mostrano alcune persone che hanno sottolineato che l’area di Itaewon era così affollata da sembrare insicura. 

Secondo i Vigili del Fuoco, impegnati in modo massiccio nei soccorsi, altre 100 persone risultano ferite. Le vittime sembra sono state schiacciate dalla calca creatasi in una strada molto stretta del quartiere Itaewon, vicino all’Hamilton Hotel.

Le immagini sui social media mostrano diverse persone giacere a terra, mentre passanti e soccorritori effettuano massaggi cardiaci per rianimarle. Inizialmente, le autorità avevano riferito di decine di chiamate ai numeri di emergenza sanitaria per quelli che erano stati definiti “arresti cardiaci” e “problemi respiratori”.

 

Sono profondamente addolorato per la tragedia accaduta a #Seoul. Immagini molto dolorose. Voglio esprimere il cordoglio dell’Italia alle famiglie di quanti hanno perso la vita e la più sentita vicinanza al popolo sudcoreano.

— Antonio Tajani (@Antonio_Tajani)
October 29, 2022

 

Ancora non son state chiarite le circostanze dell’accaduto, ma sembra che al momento della calca ci fossero almeno 100 mila persone nell’area per il primo Halloween senza restrizioni anti-Covid.
Choi Cheon-sik, un responsabile dei Vigili del Fuoco a Seul, ha riferito che oltre 400 soccorritori sono a lavoro sul campo, arrivati da diverse zone del Paese.

Il sindaco della capitale sudcoreana, Oh Se-hoon, in visita in Europa, ha deciso di fare ritorno dopo la notizia della strage. Il capo di Stato, Yoon Suk Yeol, ha presieduto una riunione d’emergenza per coordinare gli interventi.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito