AGI – La Cina è disposta a rafforzare i rapporti con la Russia a tutti i livelli per dare maggiore stabilità al mondo. Queta è la posizione del ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, nel corso di un colloquio telefonico con il suo omologo russo, Sergei Lavrov.

La Cina, ha detto Wang, citato in una nota della diplomazia di Pechino, “è disposta ad approfondire gli scambi con la Russia a tutti i livelli, spingere la relazioni Cina-Russia e la cooperazione in vari campi a un livello più alto, avvantaggiare meglio i due Paesi e i due popoli e fornire maggiore stabilità al mondo”. Ogni tentativo di bloccare il progresso delle relazioni tra Cina e Russia “non avrà mai successo”.

В ходе телефонного разговора С.В.Лавров и Министр иностранных дел КНР Ван И высоко оценили текущее состояние российско-китайских отношений, которые продолжают демонстрировать динамичное развитие.

https://t.co/U68iUyQSyZ#РоссияКитай pic.twitter.com/irgyGB4GXM

— МИД России (@MID_RF)
October 27, 2022

“È diritto legittimo di Cina e Russia realizzare il loro sviluppo e rilancio, che si conforma pienamente alla tendenza di sviluppo dei tempi”, ha sottolineato il ministro degli Esteri cinese, citato in una nota della diplomazia di Pechino. “Qualsiasi tentativo di bloccare il progresso di Cina e Russia”, ha aggiunto Wang, “non avrà mai successo“.

La Cina si impegna a “sostenere formalmente” la Russia contro difficoltà e disordini e a stabilirsi ulteriormente come “grande potenza” sul palcoscenico internazionale e, ha aggiunto ancora Wang citato in una nota del ministero degli Esteri cinese, “sosterrà formalmente la Russia, sotto la guida del presidente Putin, a unire e guidare il popolo russo a superare le difficoltà, eliminare i disordini, realizzare gli obiettivi strategici di sviluppo e stabilire ulteriormente lo status della Russia come grande potenza sul palcoscenico internazionale”.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito