AGI – Mikhail Gorbaciov, ultimo segretario generale del Partito Comunista Sovietico e ultimo presidente dell’Urss morto ieri all’età di 91 anni, fu il protagonista di alcune pubblicità televisive per marchi e aziende occidentali con l’obiettivo di raccogliere fondi per la sua fondazione. Nel 2007 prestò il suo volto per Louis Vuitton, che lo mostrò seduto sul sedile posteriore di un’auto che attraversa Berlino. L’ex leader sovietico guarda attraverso il finestrino i resti del Muro con una borsa del marchio di lusso al suo fianco.

In un altro spot per le Ferrovie austriache, risalente al 2000, Gorbaciov promuove con soddisfazione treni e stazioni esclamando: “È la perestroika!”. In queste ore sui social è tornata alla ribalta anche la sua celebre pubblicita’àper la catena di ristorazione statunitense Pizza Hut. Lo spot, girato in una Mosca innevata, ando’ in onda nel 1998 in molti Paesi. Si tratta dello spot piu’ “politico” che ha fatto.

Lo spot di Pizza Hut del 1997 con Mikhail #Gorbaciov, ultimo presidente dell’Urss deceduto ieri a 91 anni, che entra in un negozio della catena a Mosca per gustarsi una pizza.

Con la guerra in #Ucraina Pizza Hut quest’anno ha chiuso tutti i suoi punti vendita in Russia. pic.twitter.com/yD1k5e9V3j

— LifeGate (@lifegate)
August 31, 2022

Dopo essere entrato con sua nipote Anastasia in un ristorante Pizza Hut nei pressi della Piazza Rossa, Gorbaciov si siede con la piccola a un tavolo, ordina una pizza e la fa mangiare alla bambina. Al tavolo accanto e’ seduta una famiglia. Il padre nota l’illustre cliente e si lamenta con i parenti: “A causa sua abbiamo confusione economica!”.

“Grazie a lui abbiamo delle opportunita’!”, replica il figlio. “A causa sua abbiamo l’instabilita’ politica!”, replica allora il padre. “Grazie a lui abbiamo la liberta’!”, risponde il figlio. A un certo punto interviene la nonna: “Grazie a lui abbiamo tante cose… come Pizza Hut”. Il padre fa dunque un sorriso con il quale esprime una chiara concordanza. Poi si alza con un pezzo di pizza in mano e afferma: “Salute a Gorbaciov!”. A quel punto tutti si alzano girandosi verso l’ex leader e ripetono gli auguri.  

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi