AGI – Da martedì sera il tempo subirà un nuovo peggioramento. E l’instabilità in molte regioni si tradurrà in temporali anche violenti accompagnati da grandinate e, nei casi più estremi, da tornado o trombe d’aria. Secondo ilmeteo.it  “nei prossimi giorni l’alta pressione delle Azzorre invaderà il Nord Atlantico isolando una goccia fredda nei pressi del Golfo di Biscaglia. Questa configurazione favorirà l’arrivo di una serie di fronti perturbati sospinti da aria più umida sudoccidentale e alimentati da aria più fresca in quota”.

I primi temporali cominceranno a coinvolgere il Nordovest per spostarsi quindi, in maniera piuttosto disomogenea, verso le Alpi del Triveneto. Nei giorni successivi il tempo continuerà a essere spiccatamente instabile su almeno mezza Italia: ad essere interessati da forti precipitazioni saranno non solo il Nord (soprattutto Piemonte e Lombardia) ma anche le regioni centro-meridionali adriatiche e più raramente le tirreniche: proprio perché i sistemi perturbati saranno sospinti da correnti meridionali e alimentati da aria più fresca in quota – i temporali potranno risultare particolarmente violenti e spesso accompagnati da forti grandinate e anche da tornado o trombe d’aria.

Le temperature non subiranno sostanziali variazioni se non diminuzioni fisiologiche in presenza di maltempo: una situazione destinata a durare almeno fino al prossimo weekend. 
 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi