AGI – La preoccupazione per una potenziale perdita di radiazioni nella centrale nucleare di Zaporizhzhia domina suLlo scenario ucraino. L’operatore energetico statale di Kiev ha avvertito che ci sono “rischi di fuoriuscita di idrogeno e di sostanze radioattive” nell’impianto occupato dalla Russia. Tanto che le autorità hanno iniziato la distribuzione di compresse di iodio a chi vive vicino all’impianto per far fronte a una eventuale esposizione alle radiazioni.

La Russia e l’Ucraina si sono scambiate nuove accuse reciproche sui bombardamenti nell’area intorno alla centrale nucleare, la più grande d’Europa. Le truppe di Mosca hanno “ripetutamente bombardato” il sito, ha affermato la compagnia nucleare statale ucraina Energoatom. Il ministero della Difesa russo ha da parte sua putato il diro contro le truppe ucraine.

L’agenzia di vigilanza nucleare delle Nazioni Unite, l’Aiea, sta negoziando l’accesso all’impianto per una missione di ispezione urgente “per aiutare a stabilizzare la situazione di sicurezza e protezione nucleare”. Il capo di Energoatom Petro Kotin ha detto al Guardian che l’ispezione potrebbe aver luogo prima della fine del mese, ma il ministro dell’energia ucraino Lana Zerkal ha detto a una stazione radio locale di non essere convinta che la Russia stia negoziando in buona fede.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha rilasciato una dichiarazione in occasione della Giornata dell’aviazione ucraina, in cui ha promesso che gli invasori russi “di dissolveranno come rugiada sul sole”.

Secondo l’intelligence britannica, la Russia ha aumentato l’intensità dei suoi attacchi nell’area di Donetsk. I separatisti filo-russi hanno fatto progressi verso il centro del villaggio di Pisky, vicino all’aeroporto di Donetsk, ma nel complesso le forze russe si sono assicurate poche conquiste territoriali.

Il ministero della Difesa britannico ha fornito sei droni subacquei all’Ucraina per aiutare a liberare la costa dalle mine e rendere più sicure le spedizioni di grano. Inoltre al personale della marina ucraina verrà insegnato a usare i droni nei prossimi mesi, ha affermato il ministero.

Il Kazakistan, vicino e alleato della Russia, ha sospeso tutte le esportazioni di armi per un anno, Polonia e Repubblica Ceca hanno concordato di proteggere lo spazio aereo della loro alleata della Nato, la Slovacchia, mentre aggiornerà la sua forza aerea dai caccia MiG-29 di fabbricazione sovietica a un nuovo lotto di jet F-16 dagli Stati Uniti.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi