AGI – La cancellazione e distruzione del film ‘Batgirl’ da parte della Warner Bros. per esigenze economiche è un unicum nel mondo del cinema. Non così invece la cancellazione di film in lavorazione (o addirittura già girati in gran parte).

Se le cose fossero andate diversamente, il mondo avrebbe potuto vedere Nicolas Cage nei panni di Superman o il remake del classico degli anni ’80 ‘La rivincita dei nerds’ o ancora un nuovo Spider-Man con Tobey Maguire.

Diretto da Tim Burton e scritto da Kevin Smith, nel 1998 il film ‘Superman Lives’ doveva vedere nei panni dell’Uomo d’acciaio Nicolas Cage. Secondo la BBC, la pre-produzione era già ben avviata con i set erano stati costruiti, i costumi erano stati confezionati e si era persino girato un filmato con Nicolas Cage.

Il progetto venne interrotto dopo il primo anno di pre-produzione, ad appena 3 settimane dall’inizio delle riprese, poiché ritenuto troppo costoso da realizzare. Tim Burton se ne andò e il film fu messo in attesa prima di essere completamente abbandonato dalla Warner Bros. nel 2000.

Altro film mai uscito è il remake de ‘La rivincita dei nerds’, film del 1984 che fu un grande successo per l’epoca e diede vita a un enorme franchise che comprendeva diversi sequel. Poiché negli anni 2000 i remake dei film sono diventati sempre più comuni, la 20th Century Fox ha assunto il regista di Fanboys Kyle Newman per dirigere una nuova versione del film con un grande cast con Adam Brody, Katie Cassidy e Jenna Dewan.

Malgrado le premesse, dopo appena due settimane di riprese, il film è stato bruscamente cancellato. La Emory University, una delle principali location del film, ha revocato allo studio il permesso di girare lì dopo aver letto la sceneggiatura molto volgare. In seguito a ciò e all’insoddisfazione dello studio per le riprese giornaliere, la produzione è stata interrotta, secondo quanto riportato da TMZ.

Tra le pellicole che non hanno mai visto la luce c’è poi ‘My Best Friend’s Birthday’, il primo film di Quentin Tarantino del 1987. Girato con un budget di soli 5000 dollari, il regista americano si avvalse dell’aiuto dei suoi amici del corso di recitazione e dei suoi colleghi di Video Archives, il negozio di videonoleggio in cui lavorava all’epoca.

Uno dei membri della troupe era Roger Avary, con il quale Tarantino avrebbe scritto ‘Pulp Fiction’. Durante il montaggio, secondo quanto si racconta, ci fu un incendio in laboratorio che causò la distruzione di metà del film, lasciando solo 36 minuti di riprese dei 70 minuti del film (secondo Screen Rant).

È un vero peccato che il film non sia mai stato terminato, ma Quentin sostiene che un giorno potrebbe essere restaurato e terminato. Anche Robert Zemeckis ha un film mai uscito nel curriculum: dopo aver realizzato ‘A Christmas Carol’ nel 2009, con Disney ha annunciato ufficialmente un remake dell’iconico film ‘Yellow Submarine’ dei Beatles, previsto per il 2012.

Alcune scene sono state girate e sono state diffuse online delle riprese grezze del film (disponibili su Internet Archive). Dopo la delusione di ‘Mars’ Needs Moms, la Disney ha chiuso la ImageMovers Digital di Zemeckis, causando l’accantonamento a tempo indeterminato del film, come riportato da The Hollywood Reporter.

Tra i diversi progetti abortiti poco dopo essere inziiati, infine, ce n’è uno che ha appassionato i fan di Spider-Man e di Tobey Maguire. Le possibilità sono molto più alte ora grazie a ‘No Way Home’, ma già nel 2010 un quarto film su Spider-Man era stato confermato, scritto e scritturato, e la produzione sarebbe iniziata quell’anno per un’uscita il 6 maggio 2011.

Secondo quanto riportato da MovieLine nel 2009, sarebbero stati introdotti due nuovi cattivi: John Malkovich nel ruolo dell’Avvoltoio e Anne Hathaway in quello della Gatta Nera. Purtroppo, Sam Raimi si è ritirato dal progetto poco prima delle riprese principali, poiché riteneva che non sarebbe stato in grado di realizzare il film in tempo per l’uscita e si sentiva deluso di lavorare con la Sony in seguito ai loro mandati creativi che lo hanno limitato con Spider-Man 3.

Secondo quanto riportato da Deadline, la Sony ha invece optato per un reboot e la realizzazione di ‘The Amazing Spider-Man’. ‘Spider-Man 4’ avrebbe potuto essere un film straordinario, ma per ora tutto ciò che i fan hanno del film è un fantastico film d’animazione della lotta finale di Spidey contro l’Avvoltoio (video disponibile su YouTube). 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi