AGI – Il governatore regionale di Zaporizhzhia, Oleksandr Starukh, ha riferito che le forze russe hanno lanciato razzi sul quartiere centrale di Shevchenkivskyi della città e hanno colpito le infrastrutture. E’ quanto riporta la stampa ucraina.  Un dipendente della centrale e il suo autista sono rimasti uccisi nell’esplosione di un colpo di mortaio all’esterno dell’impianto, secondo quanto riferito il presidente dell’azienda nucleare statale ucraina Energoatom, Petro Kotin, in un’intervista al Washington Post, sottolineando la pericolosita’ della situazione. 

Per il presidente ucraino Volodymyr Zelensky “nessun occupante si sente al sicuro nella nostra terra. Tutti i collaborazionisti sanno di non avere un futuro. E tutti noi non solo crediamo, vediamo che il nostro Stato ha una prospettiva”.

Martedì il rappresentante della Russia alle Nazioni Unite, Vasily Nebenzya, ha dichiarato nel corso della riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu che i combattimenti vicino la centrale nucleare di Zaporizhzhia comportano “ogni giorno il rischio di un incidente radioattivo” che “avrebbe conseguenze catastrofiche per l’intero continente europeo”. 

“La situazione si è ulteriormente deteriorata, gli ucraini bombardano il territorio della centrale praticamente ogni giorno“, ha affermato il diplomatico, secondo il quale i soldati della quarantaquattresima brigata d’artiglieria ucraina stanno colpendo i dintorni della struttura con obici da 150 millimetri.

 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi