AGI – L’attore Kevin Spacey dovrà pagare circa 31 milioni di dollari alla società di produzione della serie “House of Cards” come risarcimento per le perdite subite a seguito del danno creatole con le molestie sessuali nei confronti di alcuni membri dello staff. In seguito alla vicenda Spacey era già stato licenziato. 

La decisione è stata presa con un arbitrato del tribunale di Los Angeles, secondo il quale la condotta dell’attore ha provocato la rottura con colpa del contratto cui era legato, con cosenguente danno materiale e di immagine.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi