AGI – Si è trovato una bomba tra i piedi mentre cercava funghi. E’ accaduto a Tramonti, nella località’ Chiancolelle, in alta montagna. Durante la ricerca, un residente della zona, ha scoperto l’ordigno. Immediatamente l’uomo si è allontanato per chiamare i carabinieri i quali, giunti sul posto, hanno delimitato l’area prima di richiedere l’intervento dei colleghi specializzati del 21esimo Reggimento Genio Guastatori di Caserta per le operazioni di disinnesco sul posto, in sicurezza, programmate per mercoledì’ 20. All’operazione seguirà la bonifica dell’area.

Si tratta di una granata a mano di fabbricazione americana, residuo bellico della Seconda Guerra Mondiale, rimasta inesplosa per quasi ottant’anni. Proprio quella zona fu teatro di una cruenta battaglia tra gli americani e i tedeschi all’indomani dello sbarco alleato sulla spiaggia di Maiori, il 9 settembre del 1943.

Il Valico di Chiunzi era un avamposto strategico (c’era un’importante installazione radio) e dopo i continui bombardamenti, in pochi giorni gli americani riuscirono a conquistare quelle alture fino ad allora in mano tedesca. La catena dei Monti Lattari fu teatro di bombardamenti e combattimenti e di recente sono stati numerosissimi i residui bellici restituiti dalla montagna. 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi