AGI – La star del basket americana, Brittney Griner, aveva il permesso medico per usare cannabis terapeutica. Lo hanno affermato i suoi legali nella difesa dell’atleta, sotto processo in Russia dopo essere stata arrestata a febbraio all’aeroporto di Mosca in possesso di un liquido a base di cannabis.

Accusata di possesso e contrabbando di droga, per cui rischia fino a 10 anni di carcere, ha ammesso di averla introdotta nella Federazione ma che non intendeva infrangere la legge. 

Secondo la sua difesa, la giovane atleta olimpica soffre di “dolori cronici” e per questo aveva ricevuto quest’anno il via libera dai medici americani a usare cannabis terapeutica per alleviare il dolore.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi