AGI – Giù la colonnina di mercurio anche di 10 gradi in tutta Italia. L’anticiclone africano ha lasciato il posto all’aria polare che si è riversata sul Mediterrano. Dai 35 – 40 gradi di inizio settimana in molte città, si è passati a temperature più miti.

Non senza conseguenze. L’irruzione dell’aria fredda sulle temperature roventi raggiunte in molte zone del Paese ha generato forti temporali, violente grandinate, che si sono abbattuti nelle prime ore di venerdì soprattutto al Centro Sud. La perturbazione atlantica ha però già lasciato l’Italia e non si farà sentire nel secondo week end di luglio.

Il bel tempo prevarrà lasciando le temperature tra i 26 e i 32 gradi. Un clima più gradevole rispetto all’afa che ha caratterizzato la fine di giugno e gli inizi di luglio, quando si sono avvertiti gli effetti del riscaldamento globale. Ci aspettano alcuni giorni di tregua, perché l’anticiclone africano tornerà ad affacciarsi sull’Italia, secondo quanto riferisce il sito Ilmeteo.it.

In particolare per sabato 9 al Nord il tempo sarà bello al mattino, con temperature gradevoli. Anche al Centro il clima sarà fresco al mattino con la colonnina di mercurio che non supererà i 32 gradi, in particolare sulle regioni adriatiche i venti saranno più intensi. Al Sud un po’ di instabilità in Calabria, con vento forte da nord e temperature in ulteriore calo.

Per domenica il bel tempo interesserà tutta l’Itallia con un clima piacevole e il vento teso, proveniente dal nord che insiste sulle regioni meridionali, previsto in attenuazione. Dal 13 luglio però, lo scenario è destinato a cambiare nuovamente con l’anticiclone africano che tornerà a imperversare, portanto ancora caldo e afa.

 

 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi