AGI – Nuovo crollo delle criptovalute, che segnano pesanti perdite sui mercati nel corso della giornata. A scatenare la fibrillazione degli investitori la scelta di Celsius, la principale società statunitense di prestito del settore, che ha congelato prelievi e trasferimenti citando condizioni “estreme”.

La mossa di Celsius ha innescato una slavina tra le criptovalute, con il loro valore che lunedì è sceso al di sotto di 1 trilione di dollari per la prima volta da gennaio 2021. Secondo i dati di CoinMarketCap al momento Celsius perde poco meno del 34%.

Nel frattempo il valore del Bitcoin, la più popolare delle criptovalute, è sceso sotto quota 25.000 dollari, toccando il livello più basso da dicembre 2020. La valuta digitale ha segnato una perdita del 15% nelle ultime 24 ore. Anche Binance ha sospeso temporaneamente i prelievi in seguito a una “transazione bloccata che sta creando ritardi”. In questa situazione di incertezza e volatilità del mercato, dunque, gli investitori si stanno liberando delle criptovalute nel mezzo di una più ampia svendita di asset valutati più rischiosi.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi