AGI – Sono 18 i candidati alle elezioni amministrative selezionati come ‘impresentabili’ dalla commissione Antimafia.

Nel dettaglio si tratta di: Acri (Cosenza): Luigi Maiorano, lista “Pino Capalbio Sindaco”; Barletta: Antonio Comitangelo, “Forza Italia Berlusconi per Cannito”; Belvedere Marittimo (Cosenza): Carmelina Carrozzino, lista “Niti per Belvedere” che sostiene il candidato sindaco Filicetti; Ciampino (Roma): Ernesto Garofano, lista “Ideale per Ciampino” che sostiene il candidato sindaco Colella. 

Frosinone: Patrizia Giannoccoli, lista “Frosinone capoluogo” che sostiene il candidato sindaco Mastrangeli; Frosinone: Giuseppe Patrizi, lista “Piattaforma civica ecologistica” che sostiene il candidato sindaco Marzi; Frosinone: Mauro Vicano, candidato sindaco per la lista “Per Frosinone se vuoi si fa”; Gorizia: Silvana Romano, “Forza Italia Berlusconi per Ziberna”.

Mondragone (Caserta): Patrizia Barbato, lista “Città futura” che sostiene il candidato sindaco Lavagna; Mondragone (Caserta): Antonio Valenza, “Forza Italia”, che sostiene il candidato sindaco Pagliaro; Palermo: Francesco La Mantia, “Noi con l’Italia- Noi di centro- Mastella” che sostiene il candidato sindaco Lodato; Palermo: Salvatore Lentini, “Alleanza per Palermo- Movimento di iniziativa popolare”, che sostiene il candidato sindaco Lagalla; Palermo: Giuseppe Lupo, Partito democratico, che sostiene il candidato sindaco Miceli; Palermo: Giuseppe Milazzo, lista “Giorgia Meloni Fratelli d’Italia”, che sostiene il candidato sindaco Lagalla.

Verona: Luca Bagliani, lista “Battiti per Verona”, che sostiene il candidato sindaco Sboarina; Piacenza: Olga Marsico, “Forza Italia- Italia al centro UDC”, che sostiene il candidato sindaco Barbieri; Ardea (Roma): Brunella Pinciaroli, lista “Ardea al centro- Cambiamo con Toti”, che sostiene il candidato sindaco Cremonini; Taranto: Francesco D’Andria, lista “Taranto next generation”, che sostiene il candidato sindaco Abbate. 

Morra, alcune situazioni imbarazzanti

“C’è un numero cospicuo di ‘impresentabili’ e sono emerse alcune situazioni a mio avviso imbarazzanti”. Nicola Morra, presidente della commissione Antimafia, fa il punto con i cronisti sul lavoro di vaglio delle candidature alle amministrative.

“Dobbiamo essere molto attenti nel nostro lavoro – ha aggiunto – a tutela del diritto degli elettori di avere liste ‘pulite’ e a tutela del diritto dei candidati ad essere sottoposti al giudizio degli elettori senza errori”. 

Tra i candidati cosiddetti ‘impresentabili’ vagliati dalla commissione Antimafia figura anche il candidato sindaco di Frosinone Mauro Vicano, per la lista “Per Frosinone se vuoi si fa”.

I due candidati arrestati negli ultimi giorni (Polizzi e Lombardo) “sarebbero stati presentabilissimi ai sensi del Codice Bindi di autoregolamentazione e della legge Severino. Il mio invito agli elettori è pertanto a usare la massima attenzione al momento del voto”. Ha aggiunto Morra.

“Noi – ha spiegato Morra – ci basiamo su criteri giuridici che rinviano ad atti processuali e investigativi già avviati e definiti”, che per forza di cose lasciano fuori tutta una serie di situazioni.

“Ma visto che i partiti e i gruppi politici che un anno fa avevano deciso all’unanimità di sottoporre le liste al giudizio preventivo dell’Antimafia hanno deciso, sempre all’unanimità, di non avvalersi di questo strumento, tocca agli elettori selezionare, distinguere e censurare. Le cose avvenute a Palermo rattristano – ha concluso il presidente – e presto saprete cose altrettanto imbarazzanti”.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi