AGI – “Il 15 giugno credo che andremo a rimuovere le ultime misure restrittive ancora in essere come l’utilizzo delle mascherine al chiuso”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, ospite a ‘Radio anch’io’: “Credo che ci siano le condizioni”, ha aggiunto il sottosegretario. “Confidiamo di avere in autunno un vaccino aggiornato anche sulle varianti. La ricerca sta continuando a lavorare per avere strumenti nuovi su terapie e vaccini. È ragionevole pensare che in autunno ci possano essere vaccini aggiornati”, ha aggiunto. 

Continua a scendere la curva dei ricoveri Covid negli ospedali. Il trend di calo sembra essersi ormai consolidato da oltre un mese: per la quinta settimana consecutiva, infatti, diminuisce il numero di pazienti ricoverati nelle aree Covid, sia nei reparti ordinari sia nelle terapie intensive, del 16,3%. È quanto emerge dal report odierno sugli ospedali sentinella della Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere (Fiaso).

Nei reparti Covid ordinari la riduzione settimanale si attesta al 15,9%. Nelle rianimazioni il dato è ancora più significativo: il numero dei ricoverati scende del 24,2% e si registra un incremento dei pazienti no vax che risultano a oggi il 40% di chi occupa un posto letto in terapia intensiva. Mentre la stragrande maggioranza dei soggetti vaccinati finiti in rianimazione – emerge dal report – risulta aver ricevuto la somministrazione del vaccino da oltre 4 mesi e, pur affetta da altre patologie, non ha fatto la dose booster.

Quanto ai pazienti pediatrici, complessivamente sono 28 i pazienti sotto i 18 anni ricoverati nei quattro ospedali pediatrici e nei reparti di pediatria degli ospedali aderenti alla rete dei sentinella Fiaso fra cui due bambini ricoverati in terapia intensiva con Covid e tre casi di MIS-C. La situazione mostra un aumento rispetto alla settimana scorsa (+12 casi) anche se i numeri restano bassi. 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi