AGI – Se l’Unione Europea intende fare a meno del gas russo, non c’è motivo per non interrompere subito le forniture, invece di attendere che sia in grado di rimpiazzarle. Lo ha dichiarato il presidente della Duma, Vyacheslav Volodin. “L’Unione Europea è abituata a vivere a spese degli altri, prima a spese delle colonie e ora la Russia deve tenerli caldi”, afferma Volodin, “e cinicamente ci dicono: ‘in sette anni abbandoneremo il gas russo. Abbiamo la risposta giusta: ‘Perchè attendere?’. Se rifiutate le relazioni strategiche, vivete senza la Russia per almeno un anno”.

“Ho comunicato con i giornalisti, mi hanno chiesto un commento sul fatto che la Russia ha smesso di fornire gas ad alcuni Paesi europei”, ha sottolineato il presidente della Duma, “dal mio punto di vista, è la decisione giusta. E’ il genere di misure che vanno prese contro Paesi non amichevoli. Allo stesso tempo, sempre più Paesi stanno accettando la richiesta russa di pagare il gas in rubli”. 

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi