AGI – Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, condanna a Procida la brutalità delle violenze e della guerra, osserva che “l’aggressione compiuta contro l’Ucraina, contro la liberta’ e la stessa vita dei suoi cittadini”, da parte del governo russo, “costituisce una ferita che colpisce la coscienza di ciascuno e la responsabilità degli Stati”. Ma proprio per questo motivo Mattarella, facendo perno sul coraggio della speranza, sottolinea come ora l’Europa deve dimostrare compattezza. “E’ in gioco il destino dell’intera Europa, che si trova a un bivio tra una regressione della sua storia e la sua capacita’ di sopravvivere ai mali del proprio passato, e di superarli definitivamente”, sottolinea il presidente della Repubblica.

La Russia ha riorganizzato il comando delle truppe in Ucraina: secondo quanto riferito da una fonte occidentale alla Bbc, l’invasione sarebbe ora guidata dal comandante del distretto militare meridionale, il generale Alexander Dvornikov, veterano della Siria.

A Kiev, intanto, oltre al cancelliere federale austriaco Karl Nehammer, è giunto a sorpresa il premier britannico, Boris Johnson, per incontrare Volodymyr Zelensky. Il presidente ucraino ha ribadito di essere pronto a continuare a trattare con Mosca che, da parte sua, accusa l’Ucraina di aver abbandonato il negoziato sullo scambio di prigionieri di guerra. L’Italia, infine, ha annunciato che dopo Pasqua riaprira’ l’ambasciata a Kiev.

Fonte: Agi.it

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi