Oratorio Carlo Acutis di Stornara

Sono in corso in questi giorni i Mercatini di Natale presso l’Oratorio Carlo Acutis di Stornara (Fg). Coordinatrice del progetto è la sig.ra Consiglia Di Donato che non perde occasione nell’elogiare l’impegno dei suoi “allievi”: “dei ragazzi molto carini che hanno voglia di lavorare, sono entusiasti e fanno le cose davvero per bene“.

Nell’oratorio vige un clima di amicizia, collaborazione ma soprattutto di fede. Negli ultimi mesi stiamo lavorando a vari progetti, e poi ci sono gli incontri di formazione con Don Antonio” dichiara Melissa Loconsolo nel video realizzato da Paolo Schiavone. Karola Marseglia aggiunge: “Da 3 settimane abbiamo preso parte ai laboratori natalizi con l’aiuto di Consiglia: fin’ora abbiamo realizzato lavoretti natalizi come centrotavola o fuoriporta decorati da noi“.

Conclude don Antonio Miele con il seguente messaggio pieno di solidarietà e speranza: “Cari stornaresi, vorrei rivolgere il mio personale Grazie, un Grazie che diventa sintesi di tutta la parrocchia, di tutti i ragazzi dell’oratorio! Per quanto difficile, anche quest’anno viviamo un Natale strano, ma un Natale piu’ vero e piu’ profondo. Un Natale che ci chiede di andare con i pastori fino a quella grotta, a contemplare il grande Mistero dell’Incarnazione. E dall’oratorio io vi dico Grazie perchè, come sapete, nelle settimane che precedono l’evento del Natale la nostra comunità è stata colpita da un tragico evento che ha visto come vittime 2 bambini, motivo per il quale abbiamo fatto la scelta di non fare il nostro mercatino sotto il campanile, di fronte alla nostra Chiesa, ma qui in oratorio, per dare un senso di rispetto, vicinanza a questa situazione! Un’iniziativa che ha visto i nostri ragazzi coinvolti nei lavori per 2 mesi, e che adesso raccolgono il frutto della loro opera. Ancora Grazie e Buon Natale da noi, dall’Oratorio Carlo Acutis e da tutta la comunità. Buon Natale!”.

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi