Stramurales 2021 - Toni Espinar

Si è conclusa da qualche settimana a Stornara la quarta edizione di Stramurales, evento di Street Art organizzato dall’APS Stornara Life. Tante le polemiche che hanno caratterizzato l’edizione 2021, dal costo a carico dei contribuenti (€ 44.000) quasi raddoppiato rispetto al 2020 (€ 24.000) ad alcune opere incomplete o con contenuti alquanto discutibili, senza parlare della partecipazione a pagamento ai laboratori dedicati ai bambini.

L’evento è stato preceduto dal gemellaggio della piccola cittadina di Capitanata con la Capitale Italiana della Cultura 2022, Procida.
Tra gli obiettivi degli organizzatori, sostenuti dall’amministrazione comunale Smart che ha sempre concesso il gratuito patrocinio, c’è quello di far diventare Stornara Città d’Arte.

Anche l’edizione del 2021, così come è avvenuto per le precedenti, è stata ripresa da diverse testate giornalistiche a livello locale, provinciale, regionale e nazionale. Una visibilità che ha portato in paese nelle ultime settimane diversi turisti, estimatori della Street Art. E dopo i primi “rodaggi” spuntano su qualche gruppo pubblico social regionale, con circa 20.000 iscritti (piglialapuglia), i primi feedback da parte di chi ha attraversato il paese in lungo e in largo per visitare i circa 70 murales, realizzati anche da artisti internazionali, dal 2018 ad oggi: “…murales, bellissimi…ma lo squallore del paesino contamina tutto!“, “Si’, tutti i discorsi che volete, ma noi appena siamo arrivati, abbiamo avuto voglia di andar via!“, “li abbiamo visti velocemente…ma poi siamo subito volati via perche’ lo squallore ci sommergeva!“. Non è poi mancato anche qualche commento da parte del turista “ottimista”: “io ho preferito vedere il bicchiere mezzo pieno“, “…conferiscono un po’ di colore e bizzarra miglioria, che questa novità conferisca nella mente dei governatori e governati che è tempo di migliorare anche gli altri aspetti della vita.“, “Il paese sicuramente a livello urbanistico fa un po’ pena ma questi murales sta dando all’insieme un valore aggiunto“.
Il “potere” dei social è anche questo considerando che lo stesso Stramurales è nato attraverso un gruppo facebook, Stornara Life appunto.

Riusciranno a riflettere gli Idioti del Villaggio d’Hommemerd sulle priorità attuali del paese, a prescindere dai finanziamenti pubblici a carico dei propri concittadini “simpatici” o meno?

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito