Luigi Filannino

Consiglio Comunale del 19/03/2021
Comunicato Stampa

Il 19 marzo 2021 si è svolto con modalità di videoconferenza il Consiglio Comunale di Stornara. Tra i 10 punti all’ordine del giorno, sicuramente ve ne erano alcuni di estrema importanza per la comunità locale, che difficilmente possono essere identificati come appartenenti alla maggioranza o alle varie minoranze presenti in Consiglio.
Uno dei punti più interessanti è stato certamente il punto 6 “Lavori di sistemazione e realizzazione strade interne e marciapiedi del centro urbano con mitigazione interferenze dei sottoservizi – Delibera Comunale n. 27 del 15.03.2019 – Sussistenza dei presupposti per la contrazione del mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti – Approvazione del programma amministrativo di istanze e provvedimenti intesi alla definizione della contrazione del mutuo”.
In pratica si trattava di porre in essere una serie di iniziative volte a dimostrare che il Comune di Stornara, anche se ha una notevole debitoria dovuta al pagamento degli espropri nella zona 167 effettuati più di 30 anni fa, tuttavia è in grado di contrarre nuovi mutui soprattutto se destinati ad opere pubbliche assolutamente necessarie.
Contrariamente ad altre minoranze presenti in Consiglio, lo scrivente dott. Luigi Filannino, capogruppo della minoranza “Stornara Domani”, ha votato a favore perché in generale è favorevole alle opere pubbliche in quanto contribuiscono al rilancio dell’economia soprattutto in questo drammatico periodo caratterizzato dalla pandemia, ma soprattutto perché ritiene che un paese come Stornara, che aspira e che sta avviando la pratica presso la Regione Puglia per ottenere il “riconoscimento di città d’arte”, grazie alla presenza in paese di beni culturali architettonici e archeologici poco conosciuti, ad eventi di valenza internazionale come “Stramurales e Stornara Rap” e alla presenza di ben “52 murales”, che hanno trasformato il paese in un museo a cielo aperto, non può certo presentarsi agli occhi del mondo in condizioni di degrado e con strade e marciapiedi dissestati. Il voto a favore quindi era doveroso e i benefici per la cittadinanza saranno notevoli.
Quanto agli altri punti all’ordine del giorno, si può dire che erano scontati i voti a favore dei vari regolamenti comunali, che non appartengono né alla maggioranza né alle minoranze, relativi all’occupazione del suolo pubblico, alla disciplina della tassa sui rifiuti, alla cessione in proprietà delle aree in zona 167, alla gestione degli impianti sportivi, come era scontato il voto favorevole alla mozione contro lo stoccaggio in Puglia delle scorie nucleari.
Ma era anche doveroso prendere le distanze dalla maggioranza, in relazione all’approvazione del PEF TARI 2020, all’IRPEF 2021 e al rimborso spettante al gestore uscente del servizio di distribuzione del gas naturale.
Il gruppo consigliare “Stornara Domani” continuerà fino alle prossime elezioni a fare un’opposizione intelligente e nell’esclusivo interesse della popolazione di Stornara.

Stornara, 19.03.2021
Lo scrivente dott. Luigi Filannino

Comune di Stornara

Consiglio Comunale – Comune di Stornara (FG)

Pubblicato da Comune di Stornara su Venerdì 19 marzo 2021

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi