Una giornata ricca di tensioni quella passata ieri, 18 febbraio 2021, a Stornara da parte delle Istituzioni e soprattutto dei cittadini. Non e’ passata inosservata la notizia diffusa ieri mattina dal quotidiano locale LaNotiziaWeb.it: in una sola giornata, 8 cittadini di Stornara su 8 (il 100% degli esaminati) sono risultati positivi alla variante inglese del Covid-19. Alla suddetta testata giornalistica si sono poi aggiunte altre a livello locale e regionale.
Di vero c’? che l’Istituto Superiore della Sanit? ha voluto redarre il secondo report nazionale relativo alla variante inglese. La percentuale (38,6%) riscontrata in Puglia dal Policlinico di Bari si basa su un determinato campione (634) legato ai prelievi effettuati nello stesso 12 febbraio e risultati positivi in nove laboratori pubblici sparsi sul territorio pugliese. A diffondere subito la notizia e’ stata La Gazzetta del Mezzogiorno, articolo di Massimiliano Scagliarono, riportato nella Rassegna Stampa della Asl di Taranto consultabile dal sito istituzione di Puglia Salute della Regione Puglia.
In serata e’ arrivata ufficialmente la smentita da parte del Primo Cittadino di Stornara, Rocco Calamita: “ho contattato direttamente, per vie brevi, il Direttore del SISP AREA SUD Servizio Igiene e Sanit? di Foggia, il quale ha confermato l’infondatezza sui presunti casi di variante inglese nel territorio di Stornara“. A poche ore dal suddetto comunicato e’ il sindaco di Orta Nova, Domenico Lasorsa, a chiarire: “Proprio poco fa la dottoressa in questione, sentendosi con alcuni responsabili dell’ASL regionale, mi ha confermato che ci sono alcuni casi isolati di variante inglese ad Orta Nova. Teniamo a sottolineare che né l’ASL di Foggia né noi eravamo a conoscenza di questo. Riteniamo  alquanto grave che comunicazioni del genere arrivino prima alle testate giornalistiche e dopo alle istituzioni competenti e preposte.“.
Disorientati restano i cittadini sulla poca e confusa comunicazione tra gli organi di stampa e le Istituzioni/Enti locali. Se da una parte il Primo Cittadino di Stornara invita chiunque a non creare inutili allarmismi, rispettando le regole per evitare la diffusione dei contagi, dall’altra ? il cittadino a chiedere alle Istituzioni e associazioni locali se ? il caso di organizzare ancora eventi ed attivit? pubbliche da cui si evince lo scarso rispetto delle regole anti-covid, l’ultimo organizzato il 17 febbraio scorso presso il Polifunzionale di Stornara alla presenza degli assessori regionali Raffaele Piemontese e Alessandro Delli Noci
Incontro Luoghi Comuni Polifunzionale Stornara

Dei cittadini segnalano a questo blog “dov’? il distanziamento sociale? Come ci si pu? aspettare il rispetto di determinati protocolli di sicurezza se l’esempio non viene dato in primis dalle Istituzioni e dalle associazioni locali? Sappiamo se e chi tra quelli in posa ? tra i contatti stretti con gli attuali concittadini positivi?“. Dei quesiti che giungono principalmente da genitori di diversi studenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado che gi? da qualche giorno sono tornati alla didattica a distanza, provvedimento preso dopo la sanificazione del plesso di via Roma e l’accertamento di positivi tra alunni e insegnanti.
Altri cittadini invitano l’amministrazione comunale a mettere a disposizione tutti gli strumenti per uno screening di massa: “? l’unico modo per capire meglio la gravit? del problema nella nostra piccola realt? cittadina, a prescindere da quanto ci viene comunicato a livello regionale!“.

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi