? stato riscontrato un caso positivo Covid-19 di un alunno all’interno di uno dei nostri plessi scolastici.

Pertanto, data la quarantena di molti tra docenti, alunni e famiglie, ? necessario sospendere, da domani 21 novembre fino a nuove disposizioni, le attivit? didattiche della scuola dell’infanzia, della scuola elementare e della scuola media, per tutelare la salute di tutti.
Con il suddetto comunicato il Primo Cittadino, Rocco Calamita, chiude da domani 21 novembre 2020 i 3 plessi dell’Istituto Comprensivo Papa Giovanni Paolo I di Stornara. I genitori si dividono tra chi esulta per la chiusura completata, sperata gi? dalle scorse settimane, e chi chiede a gran voce la chiusura parziale appellandosi a quanto prevede l’art. 19 (pag. 22) del REGOLAMENTO RECANTE MISURE DI PREVENZIONEE CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL SARS-COV-2IN VISTA DELLA RIPRESA DELLE ATTIVIT? DIDATTICHE PER L’ANNO SCOLASTICO 2020/2021 approvato nel Consiglio d’Istituto del 16 settembre 2020 che non lascia spazio a dubbi: “Se un alunno/operatore scolastico risulta COVID-19 positivo, il Dipartimento di Prevenzione (DdP) valuter? di prescrivere la quarantena a tutti gli alunni della stessa classe e agli eventuali operatori scolastici esposti che si configurino come contatti stretti. La chiusura di una scuola o parte della stessa dovr? essere valutata dal DdP in base al numero di casi confermati e di eventuali cluster e del livello di circolazione del virus all’interno della comunit?. Un singolo caso confermato in una scuola non dovrebbe determinarne la chiusura soprattutto se la trasmissione nella comunit? non ? elevata. Inoltre, il DdP potr? prevedere l’invio di unit? mobili per l’esecuzione di test diagnostici presso la struttura scolastica in base alla necessit? di definire eventuale circolazione del virus.“. 

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi