POLIAMBULATORIO – STOP alle Commissioni sanitarie per l’accertamento delle invalidit? civili, della Legge 104/92 e della L.68/99 a ORTA NOVA


E’ notizia di questi giorni che i nostri concittadini, come pure quelli degli altri 4 comuni dei 5 Reali Siti, stiano ricevendo le convocazioni a visita presso la sede del Dipartimento di Prevenzione di Cerignola piuttosto che presso la sede storica della Commissione sita nel Poliambulatorio di Corso Umberto I a Orta Nova . A quanto pare la scelta di spostare le visite a Cerignola ? stata dettata dalla mancanza dei requisiti minimi previsti anti-Covid presso la sede del Poliambulatorio a Orta Nova.
Appare evidente che tale incresciosa situazione penalizzer? pesantemente gli istanti, soprattutto i bambini e gli anziani che dovranno spostarsi fuori da Orta Nova per vedersi riconoscere un diritto primario, quello della salute, sancito dalla nostra costituzione.
Ma oltre a tale disservizio, la nostra grande preoccupazione ? il fatto che, se i locali del Poliambulatorio di Orta Nova non risultano verosimilmente idonei allo svolgimento delle normali attivit? ambulatoriali, in un prossimo futuro, da noi scongiurato, possa determinarsi il ridimensionamento della struttura sanitaria con la perdita di ambulatori specialistici.
Su tutto questo abbiamo chiesto chiarimenti al Sindaco e all’Amministrazione comunale. E’ nell’interesse dei cittadini Ortesi e dei 5 Reali Siti sapere quali provvedimenti si stanno adottando in merito.
Abbiamo inoltre chiesto, al Sindaco di Orta Nova, se tra gli immobili di propriet? o in uso a codesta Amm/ne vi siano locali da concedere a titolo gratuito, ed a tempo, per lo svolgimento di tale primaria importanza, tenendo conto che i lavori della Commissione medica si svolgono solo il luned? pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 19.
Aspettiamo un riscontro, Vi terremo informati.


Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi