A circa 5 anni dalla chiusura, dal VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 49 del 03/06/2020 sembra sia pronto il progetto legato alla ricostruzione del muro di contenimento ceduto a suo tempo nella villa comunale di Stornara. Nella stessa delibera si precisa che “gi? nel 2015, l’ing. Salvatore PIZZI con nota prot.n. 4568 del 2/07/2015 riferiva delle condizioni di pericolo in cui versava l’aera di confine della Villa comunale con la propriet? Maglione Antonio, in quanto il distacco di grossi massi, delle formazioni litoidi costituenti il terrapieno, ne avevano compromesso la stabilit? in corrispondenza del campo di bocce, rendendo pericoloso l’uso di tale zona e richiedeva l’emanazione di apposita ordinanza per interdire l’uso dell’area compromessa“. Inoltre nel “luglio 2016, l’Ufficio Tecnico congiuntamente con i Vigili Urbani, con nota prot. N.5757 del 22/07/2016 ha comunicato al Sindaco l’avvenuto crollo, nella notte tra il 21 e 22 luglio, della parte terminale del muro di contenimento del terrapieno della villa comunale, per ragioni sicuramente attribuibili alle forti piogge del luglio 2016 nonché al fenomeno erosivo esercitato dal Canale “Marana – La Pidocchiosa” sul quale grava il versante costituito dalla villa comunale in destra idrografica del canale“. 
Nel maggio 2017, durante la campagna elettorale, si puntualizzava dai palchi che la chiusura fosse legata ad “una strategia per avere 4.000.000 di euro” con l’appalto pianificato per Settembre dello stesso 2017. Poi si ? aggiunta “l’azione erosiva generata dall’evento calamitoso avutosi con le forti piogge del luglio 2019 (bombe d’acqua) ed il successivo periodo di forte siccit?, ha generato il succedersi di riduzione della coesione del terrapieno e fenomeni di ritiro con distacco di zolle“.
Secondo quanto riportato nell’ultima Delibera di Giunta Comunale, sembra che il primo studio di fattibilit? per i lavori di messa in sicurezza della villa sia stato fatto SOLO al 17/09/2018 con la Delibera di Giunta Comunale n. 71, quindi a circa 3 anni dalla chiusura ufficiale. L’importo del progetto ammontava a ? 1.225.000,00. Inoltre nella stessa libera risulta che la chiusura della Villaper garantire la sicurezza per la pubblica e privata incolumit?sia avvenuta SOLO al 09/03/2020 (Ordinanza n. 8) eppure in maniera PARZIALE, segnalandolo “a tutti gli enti preposti per la salvaguardia del
territorio” e inoltrando una “richiesta di finanziamento alla Regione Puglia” con la nota prot. n° 1843 “per intervento urgente di messa in sicurezza e ricostruzione del muro di
contenimento crollato della villa comunale“. La Regione Puglia, con Atto Dirigenziale n. 191/2020 del 18/03/2020, ha messo a disposizione la somma di ?. 200.000,00 per cofinanziare l’intervento invitando “il Comune di Stornara a trasmettere entro 45 giorni il progetto esecutivo“. Le somme a disposizione dell’amministrazione ammontano a ?. 50.106,06.
Resta solo da capire:
  • perch? l’ordinanza di chiusura della villa, tra l’altro PARZIALE, sia arrivata solo all’8 marzo 2020, dopo circa 5 anni dall’effettiva chiusura;
  • perch? la villa sia stata chiusa e resti chiusa TOTALMENTE da circa 5 anni se agli atti risulta altro;
  • quando i cittadini, dal piu’ piccolo al piu’ grande, possano rimetterci piede nell’unica villa comunale di Stornara;

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi