Due mesi d’emergenza per Coronavirus, due mesi in cerca delle cause scatenanti, due mesi di ipotesi ma soprattutto tanta confusione. Ma a Stornara non manca chi ha le idee chiare su chi da mesi mette in dubbio ci? che ci viene raccontato dai media, i famosi Complottisti. E attraverso un video Lino Lombardi dice la sua in chiave ironica, facendo nomi e cognomi. Nella sua lista degli Imbecilli rientrano:

  • Luc Montagnier, Premio nobel per la Medicina nel 2008;
  • Stefano Montanari, gestore dell’attivit? di diagnostica  “Nanodiagnostics”, che egli stesso definisce un “laboratorio di ricerca ed un’azienda di consulenze tecniche e scientifiche nei settori della medicina, dell’industria e dell’ecologia”, conosciuto anche come divulgatore scientifico di riferimento per i movimenti no-vax;
  • Giulio Tarro, noto virologo di fama mondiale e primario emerito dell’Azienda Ospedaliera “Cotugno” di Napoli, premiato in America come “miglior virologo dell’anno” nel 2018 e candidato al Nobel per la Medicina nel 2015;

Perch? secondo Lino bisogna essere “Imbecilli” per andare contro le lobby mondiali della Sanit? e Finanza o mettere in discussione la propria carriera professionale esprimendo la propria opinione sull’attuale emergenza fondata da solide prove scientifiche. Un “complotto” che gira principalmente sulla questione vaccini, 5G, MESmoneta digitale. E se da una parte ci sono gli “imbecilli esperti” che sostengono che il virus sia nato volutamente in laboratorio e diffuso appositamente per scopi ben precisi, dall’altra ci sono i Benefattori:

  • Vittorio Colao: ex amministratore delegato Vodafone, vicepresidente della lobby europea “Round table of Industrialists”, organizzazione nata per tutelare gli esclusivi interessi delle grandi multinazionali. Attualmente guida la Task Force costituita dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte con l’obiettivo di “Ricostruire il Paese”;
  • Bill Gates: fondatore di Microsoft, nel 2015 dichiar? “Un virus uccider? 10 milioni di persone“, attualmente in prima linea per combattere l’epidemia sostenendo che “Se funziona il vaccino di Oxford contribuir? a pagarlo“;
  • Gruppo Bilderberg: ? un incontro annuale per inviti di circa 130 partecipanti, la maggior parte dei quali sono personalit? nel campo economico, politico e bancario. I partecipanti trattano una grande variet? di temi globali, economici e politici;

E i “benefattori” hanno spiegato che grazie al vaccino saremo piu’ “liberi” di circolare, per chi lo fa ovviamente…questo anche se qualcuno ha provato a sostenere nella Camera dei Deputati del Parlamento italiano che 4 banali vaccini analizzati sono risultati tossici!

Grazie al 5G, le cui radiazioni risultano “innocue”, si potr? navigare piu’ veloce, si potenzieranno le armi nel campo militare in quanto sar? possibile raggiungere qualsiasi obiettivo evitando in tempo reale qualsiasi ostacolo e infine sar? possibile, per una questione di “sicurezza”, controllare qualsiasi utente in qualsiasi contesto attraverso il riconoscimento facciale, decidendo al momento se permettergli o meno un viaggio o semplicemente l’accesso al Cinema. 
Sar? inoltre la moneta digitale a sostituire quella cartacea, quest’ultima considerata “pericolosa” in quanto pu? diventare uno degli strumenti principali nella diffusione del virus. Inoltre con la moneta digitale sar? possibile sapere in qualsiasi momento per qualsiasi utente la sua disponibilit? economica, in modo che l’eventuale multinazionale creditrice possa estinguere autonomamente ogni debito nei suoi confronti.
Non per ultimo, c’? il MES. Fino a poco tempo fa considerato uno strumento dannoso per l’economia del nostro paese. Nelle ultime settimane si sta cercando in tutti i modi nel coglierne i lati “positivi”, cercando di convincerci che alla fine “il MES non ? una cosa cattiva“.
Lino Lombardi conclude con un messaggio di buon auspicio: “Spero che da questa faccenda usciamo vaccinati e felici“!

IDIOTI COMPLOTTISTI
Hanno rotto le palle, diciamolo !!!

##macheccazzodistoria?questa #benvenutaidiocrazia

Pubblicato da Lino Lombardi su Sabato 9 maggio 2020

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito