Circa un anno fa, Istituzioni locali, Associazioni culturali,
Scuole paritarie, Scuole di ballo, ragazzi dell’oratorio, gruppi del catechismo
e numerosi cittadini (grandi e piccoli), nonostante le esose cartelle Tari
ricevute nei giorni precedenti, si sentirono coinvolti dallo spirito
carnevalesco.
Dal primo pomeriggio del 5 marzo 2019, fino a tarda sera, un lungo corteo color?
le strade del paese tra scherzi, balli e musica. La festa si concluse con la
premiazione del carro e della maschera piu’ belli presso l’Aula Consiliare del
Comune di Stornara, mentre in Piazza della Repubblica si consumava il processo
a Carnevale con relativo rogo.

L’assessore all’Istruzione, Cultura e Spettacolo ce l’ha messa tutta anche
quest’anno, ma qualcosa ? andato storto. Un Carnevale “magro” quello che andr? in
onda domani pomeriggio nel centro cittadino. Gira voce che l’unica protagonista
sar? la banda musicale di Manfredonia! Una manifestazione gi? disertata in
partenza da:

?        
gran parte delle Associazioni culturali;

?        
tutte le Scuole paritarie;

?        
tutte le Scuole di ballo;

?        
tutti i ragazzi dell’oratorio;

?        
tutti i gruppi del catechismo;

?        
molti cittadini, tra adulti e bambini;

Alcune associazioni hanno solo previsto delle attivit?
ludiche per conto proprio.

Cosa ? accaduto nell’ultimo anno?
Molti cittadini hanno dichiarato: “S’?
scherzato troppo durante l’intero anno! Qualcuno
dai piani alti, dall’anno scorso, non si ? mai tolto la maschera!
“.
Sono tante le vicende che si sono susseguite a discapito di grandi e piccoli
della nostra comunit?, tutte documentate in questo gruppo. Tante le grida di
aiuto non raccolte dagli organi competenti.

Al momento per molti sembra doverosa una “pausa di riflessione” generale,
a conferma che far finta di non
sentire fa diventare sordi anche chi ci circonda, visto che ci si ricorda di
loro solo per opportunismo
!

Cosa accade oggi?
Per le strade del paese si sta ufficializzando l’annullamento della festa prevista
per domani pomeriggio. “Tutela della salute dei cittadini” ? il
messaggio forte che sta preoccupando la piccola cittadina di Capitanata.

Si riportano di seguito i primi quesiti di qualche
compaesano:

  1. esiste davvero il
    rischio di contagio da Coronavirus anche a Stornara, e in una piccola
    festa di piazza?
  2. esiste un’ordinanza da
    parte del Ministero della Salute o da parte dell’Asl locale?
  3. mercoled? i bambini
    possono tornare a scuola o il virus vuole rimanere “ignorante”?
  4. oppure si sta solo cogliendo
    la palla al balzo per evitare ufficialmente il flop della Festa di Carnevale?

Qualche cittadino ha anche parlato di rientro di compaesani
dal nord, ma non sono vestiti di Carnevale! Si stanno prendendo delle azioni
concrete per quest’ultimi?

Comunque al momento sentiamoci per la pasquetta!

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi