1)     
Individuare
una causa oggetto di psicosi;

2)     
Far girare
un’auto per le strade del paese informando i cittadini dell’annullamento della
manifestazione per la sicurezza pubblica, allarmandoli!

3)     
Rispondere
all’eventuale post di contestazione su Stornara Life informando che la scelta
presa ? a “titolo precauzionale. Non vi sono rischi specifici per il nostro
territorio
”.

4)     
Se i
membri di Stornara Life non si convincono, condividere la prima nota regionale che
capita tra le mani…anche se nella stessa non si vietano le manifestazioni di
piazza.

5)     
Parallelamente
al punto precedente, entrare in modalit? “vittimismo” su chi contesta a
prescindere la scelta dell’amministrazione accusandoli di parlare a vanvera e/o
sparare a zero su decisioni prese per necessit? e non per altro. Inoltre, far
scaturire qualche insulto gratuito dal profilo facebook di qualche seguace di
Corte (referente degli idioti del paese) contro i membri di Stornara Life…sperando
di ottenere qualcosa dalle amministrative del 2022;

6)     
Se i
membri di Stornara Life non si convincono ancora, condividere un documento del
Prefetto in cui, tra le varie azioni, si vietano le manifestazioni di piazza
solo “nei territori i quali risulti positiva almeno una persona per la quale
non si conosce la fonte di trasmissione o comunque nei quali sia accertato un
caso non riconducibile ad una persona proveniente da una zona gi? interessa dal
contagio
”. Un messaggio da decriptare almeno in 10 giorni per lo stornarese
medio!

7)     
Prendere
ancora tempo attraverso il punto 6, aspettandosi eventuali contrordini all’imminente
confronto tra sindaci e prefetto, quest’ultimo successivo all’incontro tra
governo e regioni.

8)     
Nel pieno
della psicosi paesana, far svolgere regolarmente tutte le attivit? che
coinvolgono comunque gruppi di gente: ludiche, economiche ed ecclesiastiche.

9)     
Alle
segnalazioni dei cittadini sulla presenza di compaesani rientrati dal nord,
dalle zone rosse o vicine a quest’ultime, fingersi morti;

10)  
Dopo l’incontro
con il prefetto, comunicare che “non ? necessario emanare ordinanze di
chiusura delle scuole. Pertanto le attivit? scolastiche riprenderanno
regolarmente domani
”. Obiettivo raggiunto per la “gioia” dei bambini: Carnevale superato, benvenuti in Quaresima!

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi