Anno nuovo polemiche vecchie nei primi 10 giorni del nuovo
anno scolastico.

Si ? partiti al primo giorno di scuola con il “comizio” d’accoglienza
dell’assessore alla cultura accompagnato “stranamente” da un carabiniere. Per
fortuna l’accesso all’istituto da parte dei bambini della primaria non era
sottoposto a perquisizione!
Si ? proceduto con il rendere note le composizioni delle classi, secretato fino
ad allora e contestato subito dopo in quanto, secondo alcuni, redatto alla
“Checco Zalone” come nel film “Cado dalle nubi”: “i figli dei drogati li mettiamo a sinistra, i figli dei reati contro il
patrimonio, le rapine a destra!
”. Per
molti genitori sembra che le classi siano state formate in base alla tipologia
di scuola dell’infanzia di provenienza: quelli provenienti dalla privata da una
parte e quelli della statale dall’altra.

Non ? andata meglio una delle prime uscite da scuola da parte dei bambini. Un
tempo erano i bambini ad essere bacchettati davanti ai genitori per la poca
disciplina. Nel 2019 c’? il dirigente
scolastico a bacchettare pubblicamente le insegnanti sulle qualit? da “vigile
urbano” mancate, quest’ultime comunque ignare sul nuovo modus operandi
,
creando non poco imbarazzo tra tutti i presenti!

Per chiarire “come funziona”, al nono giorno solare di scuola (25 settembre)
viene pubblicata sul sito della scuola per il personale scolastico la circolare
47 (https://www.icsstornara.edu.it/index.php?option=com_phocadownload&view=category&download=2238:circolare-n-47-integrazione-disposizioni-permanenti-sulla-vigilanza-degli-alunni-e-sulla-sicurezza&id=1:circolari&Itemid=216&lang=en
) e per i genitori la circolare 51 (https://www.icsstornara.edu.it/index.php?option=com_phocadownload&view=category&download=2244:circolare-n-51-informativa-alle-famiglie&id=1:circolari&Itemid=216&lang=en
). In entrambe, in maniera minuziosa, tutti gli obblighi da rispettare, con tanto di riferimenti normativi e
citazione a sentenze della “Suprema Corte” (educazione dei figli). Insomma, anche quest’anno, “da caserma” secondo
qualcuno tra i piu’ anarchici stornaresi
, giustificando cos? la presenza
della forza pubblica al primo giorno di scuola!

Nella prima circolare ? stato chiarito che “Si
ricorda che gli insegnanti seguono la classe e non la precedono, sempre e
comunque durante gli spostamenti con la scolaresca.
”.

Sull’informativa per i genitori ci sono 3 punti di
VITALE importanza. Gli stessi vengono
pregati di:

  • Valutare la collocazione
    della scuola, dei suoi spazi e degli eventuali pericoli
  • Rendersi disponibile a
    collaborare con la scuola per ogni iniziativa di tutela e prevenzione
  • Informare tempestivamente
    il/la minore e/o la scuola nel caso insorgano motivi di sicurezza


Dopo oltre 40 anni non si riesce a capire se la scuola primaria ? sicura per i
bambini della nostra comunit?.
Anche quest’anno si vocifera che:

  • in alcune aule persistono problemi di umidit? dello scorso
    inverno.
    Lavori che si potevano fare durante l’estate e mentre si ?
    preferito tralasciare, ritrovandoseli in questo autunno. Alcuni bambini
    riferiscono in famiglia che si ? avuta almeno l’accortezza di allontanare
    i banchi dai punti critici, ammassandosi da una parte dell’aula, per
    evitare di respirare quanto rilasciato dalle macchie d’umido;
  • in un’aula sembra sia presente un lieve dislivello del pavimento;
  • persistono delle vibrazione alla pavimentazione non appena passa
    un mezzo pesante all’esterno o non appena passeggia qualcuno (insegnante o
    alunno) in sovrappeso.
    Quest’anno piu’ dell’anno scorso si sono
    aggiunte altre sezioni che fino all’anno scorso erano presenti nel plesso
    di via Roma. Un via vai che si ripete da qualche anno!

E dopo 40 anni nessun
problema strutturale
” sembra sia presente “A CHIACCHIERE” da qualche
tecnico locale con annesso invito da parte di qualcuno di “non spargere la voce in modo da non creare ‘inutili’ allarmismi
mentre sulle circolari si chiede ai genitori di “COLLABORARE”.
E dopo 40 anni manca sempre un documento ufficiale PUBBLICO, da un ente terzo
accreditato, che attesti l’idoneit? dell’intera struttura!

Sulle circolari nessuna risposta ai seguenti quesiti: “E’ ancora sicura la scuola primaria? Quali sono le attuali criticit??
Al momento chi fa da garante per i nostri figli? Quali sono le sentenze della
“Suprema Corte” nel caso si verifichi quanto accaduto a San Giuliano di Puglia
nel 2002?

L’intera comunit? ? pronta a collaborare
fin quando si da ai genitori la possibilit? di accedere alla struttura
scolastica, in contrasto con quanto si riporta in uno dei punti della circolare
51:Non ? consentito ai genitori di sostare a scuola all’interno
dell’edificio se non invitato o per accedere agli uffici.
”.
Le Istituzioni quando saranno veramente
disponibili a collaborare?
Il loro silenzio continua ad aumentare i dubbi,
le polemiche e le ansie tra i cittadini!

https://www.facebook.com/groups/stornaralife/permalink/757214434725839/

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi