“ALIMORTACCISMART” ? stato l’urlo di dolore di un
contribuente della nostra comunit?, dopo aver aperto l’ultima cartella di
pagamento ricevuta via posta dall’ufficio tributi del Palazzo di Citt? nella
giornata di ieri. E come lui altri centinaia di cittadini, in un luned? di fine
febbraio che precede la chiusura del Carnevale. Sono tanti gli increduli che,
guardando gli importi, confidano in una immediata smentita da parte degli
addetti ai lavori sulla validit? di quanto ricevuto, magari facendo riferimento
al detto “A Carnevale ogni scherzo vale!”, che potr? arrivare dalle
stesse Istituzioni con la prossima uscita pubblica prevista per il prossimo
marted? grasso.

A due mesi dal panettone al veleno legato all’esoso Conguaglio Tari 2018, in
molti devono ancora saldarlo, non si ? fatto attendere l’Acconto (?) Tari 2019!
E se l’acconto 2018 risalente al marzo scorso ha inciso sul bilancio familiare
per 315 euro, quest’anno ne richiedono 709 euro. Quindi se il conguaglio del
novembre scorso ? stato superiore all’acconto, per l’esattezza 395 euro (per un
totale di 710 euro l’anno), dovrei attendermi nel novembre prossimo almeno
altri 800 euro (per un totale di circa 1.500 euro l’anno)? Spero di no,
altrimenti dallo status “Smart” passiamo nella “Fantascienza”…di fatto nella
cartella di pagamento si lascia sempre aperta la possibilit? di ricevere
ulteriori richieste di somme entro la fine dell’anno!
Sto cominciando a pensare che produco piu’ rifiuti di quanto mangio secondo la nostra
ragioneria smart…ma sta cazz’ d’ matematc!?!

Ultimo quesito: ma alla fine ? partita la differenziata che stiamo pagando?

#alimortaccismart #ilmioportafoglinon?smart

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi