Insomma, a prescindere dalle responsabilit? passate(la
continuit? all’idiozia non e’ contemplabile), possiamo dire che i 12.000 euro
non riconosciuti nel settembre scorso ai bimbi della primaria per i libri di
testo, causa immediata minaccia di dissesto finanziario, potevano di certo
uscire tagliando drasticamente il premio di produzione al segretario
generale(5.000 euro) e l’indennit? al “dirigente” dell’ufficio
tributi per i futuri accertamenti(circa 10.000 euro), oltre ad altrettante
spese inutili smart o meno?
Anche se si dovesse trattare di capitoli di spesa differenti, e’ palese che la
priorit? in un Comune che si affaccia al dissesto resta sempre il garantire la
formazione dei futuri cittadini e non l’incremento dei conto correnti di chi fa
semplicemente il proprio lavoro, anche se le normative vigenti legalizzano
questo modus operandi!

Diamo un perché a scelte amministrative che hanno scosso non poco l’umore della
ns comunit?, mettendo in dubbio quanto peso venga dato alla cultura a Stornara
oltre alla preferenza e fiducia politica riposte nel seggio dell’ultima tornata
elettorale!

Mi auguro che chi e’ complice di questo modo di gestire la spesa
pubblica(TUTTI, maggioranza e minoranza), faccia definitivamente un passo
indietro mettendo fine alla propria pietosa esperienza politica, presente e
futura.

Ai cittadini: prendete appunti per il prossimo giro…perché poi non serve a
nulla lamentarsi!

https://m.facebook.com/groups/122313694882586?view=permalink&id=618740625239888

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito