A 4 gg dall’inizio del nuovo anno scolastico, oggi 20 settembre
si potranno ritirare i libri per i bimbi della scuola primaria, per la gioia dei
bimbi e cartolai, meno quella dei genitori che si ritroveranno a pagarli per la
prima volta(?)! La notizia, iniziata a girare al 6 settembre, confermata da una
nota del primo cittadino il giorno successivo(https://lucacaporale.com/…/stornara-il-comune-non-paga-i-l…/
), non era uno scherzo: la faccenda Petroni sommata a quella SIA impediscono alle
casse comunali di far fronte al costo dell’istruzione, formazione e mensa
scolastica per i pi? piccoli dell’intera comunit?!

 

Chi avrebbe mai pensato che un debito trentennale maturato
sulle irresponsabilita’ di chi ci ha amministrato + il costo per lo smaltimento
dei rifiuti(rate da 39.000 euro mensili a partire da Agosto 2018), gi? ben
pagato dai cittadini, potesse gravare proprio sui pi? piccoli del ns tessuto sociale,
il futuro di Stornara? Ovviamente nessuno, nemmeno chi al momento toglie libri
e mensa ai piu’ piccoli, il tutto riscontrabile dall’Albo Pretorio Storico
online presente sul sito del ns Comune.La premessa da parte di chi ci amministra resta sempre la
stessa “Gli eventi e le manifestazioni di pubblico spettacolo organizzati
nell’ambito del Festival Rap, sono progetti finanziati con risorse regionali e degli
sponsor”.

 

Per? al 06/07/2018, nella Determina n.° 00000201 (http://stornara.sipalinformatica.it/atti/pdf/DE180309.pdf
), nonostante la situazione disastrata delle casse comunali, si indice una gara
di appalto per la fornitura di “4 PANNELLI ELETTRONICI A MESSAGGIO VARIABILE,
FORNITURA DI N.15 PUNTI VISIONE COMPATIBILI ED INTEGRATI NEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA,
FORNITURA DI SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO STRADALE E PER INSTALLAZIONE E
MANUTENZIONE SEGNALETICA STRADALE, FISSA E MOBILE, FORNITURA DI SERVIZIO DI
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE, ORDINARIA E STRAORDINARIA, DI N. 3 RILEVATORI AUTOMATICI
ALLE VIOLAZIONI IN MATERIA DI VELOCIT? EX CODICE DELLA STRADA, IN POSTAZIONI
FISSE E MOBILI, ATTIVIT? D’INSTALLAZIONE, DI MANUTENZIONE ORDINARIA DI DETTI IMPIANTI
E STRUMENTI, OLTRE A GESTIONE VERBALI AMMINISTRATIVI AL CODICE DELLA STRADA E
BENI E SERVIZI AGGIUNTIVI COLLATERALI – base di gara 36 mesi prorogabile di
anni uno, ? 1.875.000,00 di cui ? 5.000,00 per oneri sicurezza non soggetti a
ribasso”.

 

Al 09/07/2018, nella DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.
24 (http://stornara.sipalinformatica.it/atti/pdf/DE180320.pdf ) ? stato scritto
che: “che la prenotazione di spesa di euro 4.200.000,00, rispetto alla maggior
somma di ? 5.085.000,00 anzidetta, di cui ? 2.615.340,00 spettanti alla sig.ra
Carmen Schieder ed ? 1.584.660,00 spettanti all’ing. Antonio Petroni
comprensiva di spese legali da imputare al Capitolo 139 “Transazioni Legali”
del bilancio 2018 ? dotato della SUFFICIENTE DISPONIBILITA’;”. Nell’allegato
della suddetta delibera(http://stornara.sipalinformatica.it/…/pdf/DE180357_ALLE2.PDF
) ? presente un documento con la previsione di entrate/uscite per il corrente
anno, e per la scuola ? stata prevista una spesa di circa 546.000 euro.

 

Non
per ultimo, al 25/07/2018, nella DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 27 (http://stornara.sipalinformatica.it/atti/pdf/DE180358.pdf
) vieneaccertato: “…il permanere degli equilibri di bilancio sia
per quanto riguarda la gestione di competenza che per quanto riguarda la
gestione dei residui e di cassa, tali da assicurare il pareggio
economico-finanziario per la copertura delle spese correnti e per il finanziamento
degli investimenti e l’adeguatezza dell’accantonamento al Fondo crediti di
dubbia esigibilit? nel risultato di amministrazione…”. Inoltre si aggiunge
“non sono stati segnalati debiti fuori bilancio…

…le previsioni di bilancio, ivi compreso il Fondo crediti
di dubbia esigibilit?, sono coerenti con l’andamento della gestione e non
necessitano di variazioni…

…le previsioni di bilancio sono coerenti con i vincoli di
finanza pubblica di cui all’art. 1, comma da 463 a 482, della legge n. 232/2016
(pareggio di bilancio) …”.

 

Resta confermato quindi che la trattativa con Petroni ?
iniziata nel mese di giugno e terminata a fine luglio con il pagamento parziale
della prima rata, con uno sconto di circa 800.000 euro. Se si considera che la
transazione Petroni ? stata approvata al 9 luglio 2018 e al 25 luglio 2018 si ?
deliberato il pareggio di bilancio(sostenendo l’assenza di debiti fuori bilancio,
assicurando la copertura delle spese correnti…) non ritorna quanto affermato
dal primo cittadino nella nota del 7 settembre “Il Comune ha dovuto pagare una
prima tranche di ? 700.000,00 a fine luglio ed ? 300.000,00 saranno versati
entro la fine del mese di settembre, lasciando cos? al Comune nessuna possibilit?
di impegno di spesa anche su questioni importanti come i libri di testo e la
mensa scolastica”.

 

Ma se per gli eventi ci sono i finanziamenti regionali e gli
sponsor(non utilizzabili per altri scopi), per la sicurezza delle strade pure,
per la scuola pu? mai funzionare diversamente nonostante nella previsione di
spesa di bilancio risultano 546.000 euro?

Cosa ? cambiato dal 25/07/2018(pareggio di bilancio) e il
07/09/2018(comunicazione sull’impossibilit? di far fronte alla spesa dei libri,
circa 12.000 euro, e mensa)? Per sbaglio si vogliono pagare i debiti con i
fondi destinati all’istruzione ritenendo quest’ultima la meno importante in una
comunit? Smart?

Di certo al momento non sappiamo se siamo allo stadio “Scripta
manent ‘solda’ volant!” o a “ma sta cazz d matematc…”!

 Ma oltre al danno la beffa! Sempre secondo la nota del 7
Settembre 2018 da parte di chi amministra la cosa pubblica, il problema di non
riuscire a garantire il costo dei libri per la primaria non e’ del Comune ma
dei cittadini che si fanno prendere da attacchi di amnesia in chiacchiere da
bar, dimenticando appunto la faccenda Petroni, dando per scontato che gli
errori di chi amministra entrano di fatto e di diritto a carico delle tasche
dei contribuenti.

 

L’Opposizione Ignorante Social

https://www.facebook.com/groups/stornaralife/permalink/543310706116214/

 
 

Di Antonio Signoriello

Sono Antonio Signoriello, Blogger ed Esploratore di notizie in rete. "Il blogger è una persona che si occupa di un blog perché qualcuno glielo chiede oppure, ed aggiungerei che sfortunatamente è il caso più frequente, perché nessuno glielo chiede" (Nonciclopedia)

Rispondi

× Contattaci subito